Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.

+39 06 692 00 114 | cir@cir-onlus.org

Aggiornamento sulle attività del CIR in Fruili Venezia Giulia

Roma, 18 gennaio 2018 – Il CIR è presente sul territorio del Fruili Venezia Giulia da oltre 15 anni dove realizza:

attività di accoglienza nel primo progetto di accoglienza a Gorizia, PNA, poi divenuto SPRAR attivo fino al 31.12.2016;

attività nell’ambito di numerosi progetti che hanno riguardato il rimpatrio volontario assisistito, il ricongiungimento familiare, l’orientamento al territorio ecc.

I progetti attualmente attivi sul territorio sono:

  • Progetto FAMI Frontiere Minori 2016-2018:

Ente capofila: CIR

Partner sul territorio regionale: Comitato CRI Croce Rossa Italiana di Gorizia (presidente Ariella Testa), Associazione Nuovi Cittadini ONLUS di Udine.

Attività previste:

monitoraggio frontiere;

informativa e orientamento legale alle frontiere di Tarvisio e Gorizia;

informativa e orientamento legale nelle comunità di accoglienza per MSNA (attualmente 5 in provincia di Udine, 2 in provincia di Gorizia, 1 in provincia di Trieste) e per MSA sul territorio regionale; allo stato i MSNA beneficiari del progetto sono oltre 400 (da dicembre 2016);

formazione attraverso l’organizzazione di 4 seminari, 2 già svolti nel mese di giugno rispettivamente su Gorizia e Udine, e 2 da organizzarsi nei prossimi mesi.

  • Progetto Crocicchio: progetto regionale nell’ambito del quale il CIR gestisce uno sportello di orientamento e informazione legale rivolto a richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale sul territorio che si trovano fuori dall’accoglienza; lo sportello è aperto 2 volte alla settimana, martedì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30, presso la sede della Croce Rossa Italiana. Dall’inizio di novembre ad oggi i colloqui svolti sono stati oltre 200.

Per info e contatti

Avv. Tamara Amadio, referente

Avv. Valentina Masotto, operatore

cirgorizia@yahoo.it