Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.

Aggiornamento sulle attività del CIR in Fruili Venezia Giulia

Roma, 18 gennaio 2018 – Il CIR è presente sul territorio del Fruili Venezia Giulia da oltre 15 anni dove realizza:

attività di accoglienza nel primo progetto di accoglienza a Gorizia, PNA, poi divenuto SPRAR attivo fino al 31.12.2016;

attività nell’ambito di numerosi progetti che hanno riguardato il rimpatrio volontario assisistito, il ricongiungimento familiare, l’orientamento al territorio ecc.

I progetti attualmente attivi sul territorio sono:

  • Progetto FAMI Frontiere Minori 2016-2018:

Ente capofila: CIR

Partner sul territorio regionale: Comitato CRI Croce Rossa Italiana di Gorizia (presidente Ariella Testa), Associazione Nuovi Cittadini ONLUS di Udine.

Attività previste:

monitoraggio frontiere;

informativa e orientamento legale alle frontiere di Tarvisio e Gorizia;

informativa e orientamento legale nelle comunità di accoglienza per MSNA (attualmente 5 in provincia di Udine, 2 in provincia di Gorizia, 1 in provincia di Trieste) e per MSA sul territorio regionale; allo stato i MSNA beneficiari del progetto sono oltre 400 (da dicembre 2016);

formazione attraverso l’organizzazione di 4 seminari, 2 già svolti nel mese di giugno rispettivamente su Gorizia e Udine, e 2 da organizzarsi nei prossimi mesi.

  • Progetto Crocicchio: progetto regionale nell’ambito del quale il CIR gestisce uno sportello di orientamento e informazione legale rivolto a richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale sul territorio che si trovano fuori dall’accoglienza; lo sportello è aperto 2 volte alla settimana, martedì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30, presso la sede della Croce Rossa Italiana. Dall’inizio di novembre ad oggi i colloqui svolti sono stati oltre 200.

Per info e contatti

Avv. Tamara Amadio, referente

Avv. Valentina Masotto, operatore

cirgorizia@yahoo.it