Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.

Premio MigrArti: tra i vincitori anche due progetti in partenariato con il CIR

Roma, 13 febbraio 2018 – Sono stati resi noti i vincitori della terza edizione del Premio MigrArti, promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con l’obiettivo di contribuire alla valorizzazione e alla diffusione delle culture di provenienza delle comunità di immigrati stabilmente residenti in Italia, nell’ottica dello sviluppo della reciproca conoscenza, del dialogo interculturale e dell’inclusione sociale.

36 i progetti vincitori per la sezione Cinema e 29 per lo Spettacolo. In entrambe le categorie ha vinto un progetto nel quale il CIR partecipa in veste di partner. 

Per la categoria Cinema, il regista e animatore Hermes Mangialardo, già vincitore dell’edizione 2015 del concorso per cortometraggi sul diritto d’asilo promosso dal CIR Fammi Vedere, ha vinto con un progetto di animazione che si intitolerà “Palla prigioniera”. L’assenza di dialoghi permetterà la diffusione del corto anche all’estero. Inoltre, il messaggio, trasmesso sotto forma di cartone, potrà essere apprezzato anche dai più piccoli. 

Per la categoria Spettacolo, l’Accademia del Flauto realizzerà un laboratorio artistico riabilitativo nel quale la musica sarà utilizzata come veicolo espressivo rivolto a rifugiati individuati dal CIR. Il prodotto finale del laboratorio sarà la produzione di due spettacoli  che si terranno al  al Teatro Vascello di Roma e al Teatro Claudio di Tolfa (RM) in occasione della Giornata Internazionale del Rifugiato (20 giugno) e della Giornata Internazionale per le vittime di tortura (26 giugno).