Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.

Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità – Sabato 7 luglio

Roma, 4 luglio 2018 – Anche il CIR – insieme alle associazioni della campagna europea “Welcoming Europe. Per un’Europa che accoglie” – aderisce all’iniziativa lanciata da Libera che invita a indossare un indumento rosso nella giornata di sabato 7 luglio. 

Rosso è il colore delle magliette dei bambini che muoiono in mare per raggiungere l’Europa. Di rosso era vestito anche il piccolo Alan Kurdi, il bimbo siriano di tre anni, il cui corpo è stato rinvenuto sulle coste turche nel settembre 2015. Di rosso erano vestiti i tre bambini annegati e i cui corpi senza vita sono stati recuperati lo scorso 29 giugno davanti alle coste libiche. Di rosso ne verranno vestiti altri dalle madri, nella speranza che, in caso di naufragio, quel colore richiami l’attenzione dei soccorritori.

Una #magliettarossa per #fermarelemorragia di umanità

Per maggiori informazioni sull’appello di Libera, clicca qui