Personal Info

Donation Total: €1.00

Notice: Test mode is enabled. While in test mode no live donations are processed.

Tutela Legale

Il CIR, oltre ad essere presente in 8 regioni italiane (Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Lazio, Puglia, Calabria, Sicilia) con sportelli informativi, è impegnato in specifici progetti relativi alla tutela legale dei richiedenti asilo e rifugiati.

Inform: Legal and Procedural Information for Asylum Seekers in the EU

Il progetto, iniziato a febbraio 2016 e che si concluderà ad aprile 2018, prevede una valutazione delle informazioni legali e procedurali fornite ai richiedenti asilo al momento del loro arrivo e in tutte le successive fasi dell’iter procedurale per il riconoscimento della protezione internazionale al fine di individuare le buone prassi adottate nei vari Paesi partner del progetto e fornire delle raccomandazioni. Le analisi comparative sono state svolte in 6 Paesi membri dell’UE: SYMFILIOSI (Cipro), The People for Change Foundation (Malta), l’Università di Malmo (Svezia), l’Università di Tallin (Estonia). Capofila del progetto è l’Università di Middlesex (Regno Unito). L’indagine ha coinvolto attori istituzionali, enti non governativi e i beneficiari dell’informativa.

Nell’ambito del progetto, il CIR ha svolto delle interviste con i soggetti coinvolti al fine di valutare il contenuto, la forma, l’accessibilità e la fonte delle informazioni fornite/ricevute inclusi i soggetti vulnerabili e alle loro esigenze specifiche. Sono state prese in considerazione tutte le informazioni legali e procedurali fornite ai migranti e ai richiedenti protezione internazionale in merito alla procedura di asilo, Eurodac, il regolamento Dublino III, le condizioni di accoglienza, diritti e doveri dei rifugiati ed infine la ricollocazione nelle varie fasi. I risultati emersi saranno raccolti in un rapporto nazionale redatto dal CIR. Sarà, inoltre, realizzato un rapporto comparativo dei sei Paesi partner del progetto. 

Fundamental Rights in Practice: European Judicial Training on the Rights of Persons in Need of International Protection

È un progetto finanziato dalla Commissione europea ed iniziato il 1° aprile 2016, per una durata di 24 mesi, in partenariato con altre ONG nazionali, quali Greek Council for Refugees (Grecia), capofila del progetto, Hungarian Helsinki Committee (Ungheria), Aditus Foundation (Malta) e con i partner europei European Council on Refugees and Exiles (ECRE) e International Commission on Jurists (ICJ).

Il progetto mira all’applicazione fattiva dei diritti fondamentali attraverso la predisposizione di seminari finalizzati alla formazione di operatori legali, avvocati e giudici sull’applicazione della Carta europea dei diritti fondamentali e della Decisione quadro 2008/913/GAI del Consiglio dell’Unione Europea, in modo tale da facilitare il percorso verso una cultura giuridica comune europea e rafforzare l’applicazione uniforme della legge nell’ambito dei diritti fondamentali.

I due seminari formativi organizzati dal CIR,  il cui svolgimento è programmato per novembre 2017 a Roma, verteranno su tre tematiche chiave per la protezione dei richiedenti protezione internazionale: la procedura di asilo, la detenzione amministrativa delle persone richiedenti protezione internazionale ed infine  la xenofobia e la discriminazione.

Hotspot

Il CIR porta avanti il progetto Strengthening NGO involvement and capacities around EU hotspots developments, finanziato dalla ONG olandese Dutch Council for Refugees, che prevede attività di monitoraggio e servizi di orientamento e informazione nel territorio di Trapani, dove ha sede un hotspot, da marzo 2016 fino a dicembre 2017.