Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.

Riconoscimento della protezione sussidiaria a cittadina nigeriana per rischio tratta

Roma, 12 luglio 2018 – Con Decreto dell’11 luglio 2018 il Tribunale Ordinario di Roma ha riconosciuto la protezione sussidiaria ai senso dell’art. 14 lett. b) d.lgs 251/2007 ad una cittadina nigeriana. Il Collegio ha ritenuto ci fosse il rischio che la ragazza subisse trattamenti degradanti. Infatti, in caso di rientro in patria,  avrebbe potuto cadere vittima di tratta in considerazione del particolare sviluppo della prostituzione nell’area di provenienza oltre a subire le conseguenze della mancata tutela della condizione femminile nel Paese.

La ricorrente aveva ricevuto il diniego dalla Commissione Territoriale di Roma, il provvedimento era stato impugnato dall’Avv. Eugenia Barone Adesi, che collabora con il Dipartimento Legale del Consiglio Italiano per i Rifugiati.