Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

Domenico Rosati

Domeni1Profilo di Domenico Rosati, Presidente del CIR dal dicembre 1990 al marzo 1996:

Nel dicembre 1990: l’ex Presidente delle ACLI e senatore Domenico Rosati viene nominato nuovo Presidente del CIR, dopo la rinuncia del prof. Scoppola per motivi di incompatibilità con i suoi impegni politici.

Negli anni sotto la sua presidenza, oltre alle sue regolari attività a favore dei richiedenti asilo e dei rifugiati, il CIR: affronta la prima grande emergenza, con l’arrivo di 27mila rifugiati albanesi in Puglia (marzo 1991); tra il 1992 e il 1996 il CIR è impegnato per la protezione e assistenza di decine di migliaia di rifugiati della ex Jugoslavia e partecipa al Coordinamento istituito presso il Dipartimento degli Affari Sociali della Presidenza del Consiglio per gli aiuti nei Balcani e l’assistenza agli sfollati jugoslavi. Inizia anche i primi progetti in collaborazione con gli enti locali, tra cui la Provincia di Roma, il Comune di Venezia, la regione Lombardia; viene attivato (nel 1993) all’aeroporto di Fiumicino uno sportello di fuori della  sala transito.

Per quanto concerne la vita associativa, nel marzo 1992 si svolge la I Assemblea dei membri del CIR e si procede alla nomina dei componenti del Comitato Direttivo e nel 1995 il CIR viene riconosciuto ente morale dal Ministero dell’Interno.

NOTA BIOGRAFICA- Domenico Rosati (1929) è tra i protagonisti dell'azione politica dell'area cattolica di ispirazione democratica e sociale. Per molti anni presidente delle Acli, dal 1976 al 1986; ha fatto parte del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro. È stato per una legislatura (1987-1992), senatore della Repubblica. È impegnato nel volontariato e nelle organizzazioni per la pace. Collabora a riviste e quotidiani. Ha scritto tra l'altro: L'incudine e la croce. La fabbrica della speranza (1995). Da: www.sellerio.it

Domenico Rosati è stato uno dei soci dell’Assemblea del CIR ed è stato per molti anni Direttore responsabile del mensile “CIRNotizie”.

Seguici anche su
FB twitter youtube