Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

CIR: approvato il nuovo statuto e il nuovo assetto dell'Organizzazione

16 gennaio 2017 - Nell'assemblea dei soci del Consiglio Italiano per i Rifugiati del 12 gennaio è stato approvato il nuovo statuto dell'Organizzazione e il nuovo assetto volto, da una parte, ad ampliare la platea dei soci del CIR e, dall'altra, a garantire una maggiore collegialità nella definizione delle sue linee strategiche e politiche. Ad oggi l'Assemblea dei soci del CIR conta 53 soci individuali e collettivi.

Il nuovo Statuto istituisce il nuovo Consiglio Direttivo e il nuovo Consiglio Scientifico e Strategico.

Il Consiglio Direttivo è composto dal Presidente, dal Tesoriere, da sei membri eletti dall'Assemblea, tra i quali il Vice Presidente e da un rappresentante del personale del CIR. Partecipaal Consiglio Direttivo  la Direttrice del CIR Fiorella Rathaus. 

Il Consiglio Scientifico e Strategico contribuisce a determinare le linee politico e strategiche in materia di asilo, con l'obiettivo di sviluppare e rafforzare la missione del CIR e si pronuncia sull'attuazione di questi indirizzi. L'Assemblea elegge i membri del Consiglio Scientifico e Strategico, a cui partecipano anche la Direttrice e il personale del CIR. Sono stati eletti nel Consiglio Scientifico e Strategico Paolo Benvenuti, Marcello Di Filippo, Chiara Favilli, Christopher Hein, Anton Giulio Lana, Sergio Marchisio e Lucia Tria.  Del consiglio scientifico e strategico fanno inoltre parte di diritto i soci fondatori del CIR presenti in assemblea: CGIL, FCEI, Fondazione Verga e UIL. Il rappresentante dell'UNHCR è invitato a partecipare a titolo consultivo.

Il nuovo statuto prevede anche la costituzione di un Comitato per la raccolta fondi che affiancherà il Presidente, il Direttore, il Tesoriere e il nuovo incaricato per il settore raccolta fondi.

Il Presidente Roberto Zaccaria garantirà per un anno la funzione di portavoce, in modo da poter interpretare questa fase di transizione volta a garantire un assetto collegiale all'organizzazione.

Seguici anche su
FB twitter youtube