Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

DIG Awards e Premio Carta di Roma. Iscrizioni aperte fino al 21 febbraio

DG12 febbraio 2017 - C'è tempo fino al 21 febbraio per iscriversi ai DIG Awards, premi internazionali dedicati al giornalismo d'inchiesta video che saranno assegnati a Riccione durante il prossimo DIG Festival, in programma dal 23 al 25 giugno 2017. Tra le novità di quest'anno il Premio Carta di Roma – Carta di Roma Award, menzione che sarà conferita alla video-inchiesta in concorso che meglio saprà raccontare una storia di migrazioni e/o minoranze, da un'angolazione originale, applicando le indicazioni della Carta di Roma, protocollo deontologico relativo a migranti, richiedenti asilo, rifugiati e vittime della tratta.

http://www.cartadiroma.org/editoriale/dal-23-al-25-giugno-tornano-dig-awards-ospiteranno-premio-carta-roma/

Agli autori del lavoro selezionato, come ulteriore stimolo, andrà la cifra di mille euro. La menzione sarà assegnata, tra i lavori italiani proposti ai DIG Awards, da tre giurati: Giovanni Maria Bellu (giornalista e presidente dell'Associazione Carta di Roma, autore de "I fantasmi di Portopalo"), Pietro Suber (giornalista e vice-presidente di Carta di Roma, Tg5) e Davide Fonda (giornalista indipendente e produttore presso Dersu srl, membro del board di DIG).

"Svolgiamo ogni giorno attività di monitoraggio per rilevare e segnalare le cattive pratiche, ma allo stesso tempo è indispensabile incentivare le buone prassi – commenta Giovanni Maria Bellu, presidente dell'Associazione Carta di Roma – Questa menzione vuole essere un passo in questa direzione e valorizzare il lavoro di chi già oggi sperimenta una narrativa capace di fornire ai cittadini gli strumenti necessari a comprendere, almeno in parte, un fenomeno tanto complesso". Promuovere una rappresentazione dell'immigrazione accurata, bilanciata e in grado di andare oltre la narrativa emergenziale è, infatti, l'obiettivo del Premio Carta di Roma – Carta di Roma Award. "Per comprendere davvero il fenomeno delle migrazioni, liberandosi da pregiudizi pericolosi, il giornalismo d'inchiesta è fondamentale" afferma Sara Paci di DIG, l'associazione che organizza i DIG Awards. "La nuova menzione è un incoraggiamento ad affrontare un tema così centrale nel nostro tempo senza fermarsi a banali verità di superficie, ma con quell'amore per l'approfondimento che è un tratto distintivo

del miglior giornalismo d'inchiesta".

Per informazioni sulle categorie in concorso e sulle modalità di partecipazione: http://www.cartadiroma.org/wp-content/uploads/2017/02/DIG_comunicato_170202.pdf

Seguici anche su
FB twitter youtube