Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

Nardò: firmato il Protocollo sperimentale nazionale contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura

Roma, 28 luglio 2017 - Firmato il Protocollo sperimentale nazionale contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura “Cura-legalità-uscita dal ghetto” sottoscritto il 27 maggio 2016 e che prevede l’attivazione di Tavoli permanenti di coordinamento, presieduti dai Prefetti delle province interessate, finalizzati all’individuazione delle azioni da svolgere in base alle singole realtà. 

Il Consiglio Italiano per i Rifugiati, insieme ad altre associazioni e alle organizzazioni sindacali dei lavoratori agricoli, contribuirà alle attività di ascolto e assistenza legale attraverso l'organizzazione di uno sportello per l'integrazione.  

"Speriamo che oltre le vetrine ci siano azioni concrete. Da domani inizieranno a montare gli 80 container. Il nostro cuore e il nostro intelletto restano al servizio dei lavoratori migranti e rifugiati, senza sconti per nessuno. La penna come fioretto, l'azione come mezzo, i lavoratori come solo obiettivo" dichiara l'avvocato del CIR di Lecce, Donatella Tanzariello

 

 

Seguici anche su
FB twitter youtube