Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

PROGETTO RIGHT TO JUSTICE

Progetto Right to Justice: Quality Legal Assistance for Unaccompanied Children (“Diritto alla giustizia: Qualità dell’assistenza legale per i Minori non accompagnati”).

 europa

finanziato dalla European Commission DG Justice, Fundamental and Citizenship Programme

 

Il progetto transnazionale “Diritto alla giustizia: Qualità dell’assistenza legale per i Minori non accompagnati” è coordinato dall’ECRE, in collaborazione con il CIR e altre organizzazioni non-governative che operano nel settore dell’asilo e dell’immigrazione di Austria, Belgio, Bulgaria Danimarca, Spagna e Gran Bretagna.

Il progetto mira a sviluppare un approccio comune per garantire ai minori stranieri non accompagnati il diritto ad accedere alle varie procedure che possono vederli coinvolti - quali inter alia l’accertamento dell’età, il rilascio del permesso di soggiorno, la procedura di asilo - nel rispetto delle garanzie e delle tutele previste dalla legge, nonché del loro diritto ad essere adeguatamente supportati in tali fasi.

Una parte della ricerca è dedicata a rilevare il punto di vista dei minori e al racconto della loro esperienza una volta giunti nel paese di accoglienza.

Al riguardo, sono state effettuate delle interviste ai minori non accompagnati anche richiedenti asilo; tenendo conto della condizione di particolare vulnerabilità del minore non accompagnato, i colloqui sono stati condotti seguendo scrupolosamente le Linee Guida elaborate dal Consiglio Europeo per i Rifugiati e gli Esuli (ECRE).