Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

I NOSTRI SERVIZI DIRETTI ALLA PERSONA

DSC 3376La sede centrale del CIR si trova a Roma in Via del Velabro. In questa sede diamo servizi diretti di sostegno a rifugiati, richiedenti asilo, titolari di protezione sussidiaria e umanitaria. Inoltre abbiamo servizi specializzati nella riabilitazione e cura delle vittime di tortura.

Solo nel 2011 abbiamo assistito a Roma 5.568 utenti.

L’ufficio di Roma è inoltre sede di coordinamento di numerosi progetti internazionali e nazionali di integrazione e orientamento.

Il CIR è presente con propri operatori in 9 regioni italiane con sportelli informativi che, finanziati attraverso apposite convenzioni con gli Enti locali, garantiscono servizi di accoglienza, assistenza legale, orientamento sociale e al territorio. Questi sportelli spesso realizzano specifici progetti volti a favorire l’integrazione socio-lavorativa degli utenti.

Pur non entrando, per propria decisione, nella gestione diretta dei CARA-Centri di Accoglienza per Richiedenti Asilo o dei CPA, il CIR ha ritenuto di fondamentale importanza garantire una qualificata e costante presenza di operatori sociali e legali in questi centri, in modo da poter fornire ai richiedenti asilo lì trattenuti tutte le informazioni e l’orientamento necessari per una piena fruizione dei diritti loro riconosciuti. Il CIR è presente presso il CARA di S. Anna di Crotone e presso il CARA di Gradisca di Isonzo con servizi di tutela.

Il CIR collabora, inoltre, alle attività del Sistema di Protezione per Richiedenti asilo e Rifugiati, la rete nazionale di centri di accoglienza per persone che necessitano protezione internazionale. Il CIR è ente gestore del progetto del comune di Badolato e fornisce consulenza e orientamento legale presso i Centri di accoglienza di Gorizia, Verona, Ancona, San Pietro Vernotico e di Catania.

In Italia il CIR gestisce il servizio di assistenza, informazione legale e orientamento al territorio per richiedenti asilo presso il valico portuale di Brindisi.

Il CIR inoltre è impegnato sul tema del Ritorno Volontario Assistito e come partner della rete nazionale RIRVA gestisce Antenne informative nel Friuli Venezia Giulia, Veneto, Marche, Toscana, Lazio, Campania, Puglia, Calabria, Basilicata, Sardegna e Sicilia.

Il CIR da anni è impegnato in attività dirette nei paesi di transito all’interno delle quali fornisce assistenza a rifugiati e migranti provenienti soprattutto dall'Africa Sub-sahariana. In questo quadro il CIR realizza attività in Algeria e in Libia.

In Algeria siamo presenti dal 2010 e nell’ufficio ad Algeri forniamo assistenza e orientamento ai diretto ai migranti e rifugiati, cercando di favorire l’integrazione locale, sia lavorativa che scolastica, e il rispetto dei diritti dei rifugiati.

In Libia nel nostro ufficio a Tripoli offriamo assistenza a migranti vulnerabili, con speciale attenzione alle donne vittime di tratta, in collaborazione con la Caritas Tripoli, UNHCR Tripoli e OICEA. Inoltre monitoriamo alcuni centri di detenzione per migranti offendo assistenza materiale, sia attraverso la fornitura di beni di prima necessità che di servizi di assistenza sanitaria, e promuovendo interventi di tutela.

Sono molti, inoltre, i servizi che realizziamo sulla base di specifici progetti che cercano di dare risposte alle diverse esigenze di richiedenti asilo e rifugiati, o che hanno l’obiettivo migliorare il sistema di asilo.

Seguici anche su
FB twitter youtube