Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

In quali casi in base alla legge dovrai essere inviato in un CARA?

  1. caraSe hai presentato la domanda di asilo dopo essere stato fermato per aver evitato o aver tentato di evitare i controlli alla frontiera (o subito dopo).
  2. Se hai presentato la domanda dopo essere stato fermato in condizione di soggiorno irregolare o se non hai i documenti di identità o di viaggio.
  3. Se hai presentato documenti falsi o contraffatti.

In questi casi durante la procedura di asilo, dovrai risiedere presso il CARA che ti verrà indicato dalla Questura, dal quale è possibile uscire durante il giorno ma avrai l’obbligo di rientrare ogni sera pena la perdita dell’accoglienza.

Tutte le informazioni successive relative al tuo caso ti saranno comunicate nel CARA.

La situazione in cui un richiedente asilo è obbligato a risiedere in un CARA perché rientra in una delle situazioni appena indicate è diversa da quella in cui un richiedente è ospitato in un CARA in quanto non vi sono posti disponibili nel sistema dello SPRAR! Mentre nel primo caso la procedura subisce delle modifiche (che a breve spiegheremo), nel secondo caso la procedura è quella standard.

Seguici anche su
FB twitter youtube