Notizie

Roma, 11 ottobre 2017 – In Italia l’identificazione dei sopravvissuti a tortura e/o violenza grave è ancora molto problematica e non segue una procedura standardizzata. È ciò che emerge dal rapporto finale del progetto europeo Time for Needs: A Joint Action for an Appropriate Assessment of Special Needs of Victims of Torture and Violence”. Il Progetto, co-finanziato dall’Unione Europea, è stato realizzato dal CIR in partnership con ECRE, Aditus Foundation, Consiglio Portoghese per i Rifugiati, France Terre d’Asile, Consiglio Greco per i Rifugiati e Zentrum ÜBERLEBEN gGmbH.

Roma, 10 ottobre 2017 - Il tutore volontario per minori stranieri non accompagnati è l'importante figura promossa dalla legge 47/2017 su “Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati”. Nella scheda di aggiornamento del mese di settembre si chiarisce quali sono i requisiti necessari per diventare tutore e quali sono i suoi...

      Co-funded by the European Union   Roma, 25 settembre 2017 – Giovedì 28 settembre alle ore 14:00 si terrà a Bruxelles - presso il Thon Hotel - la conferenza finale del progetto europeo Time for Needs: A Joint Action for an Appropriate Assessment of Special Needs of Victims of Torture and Violence di cui il CIR è...

Roma, 22 settembre 2017 - Il 29 e 30 settembre si terrà - presso il Circolo Canottieri Aniene - un torneo di tennis e paddle: due squadre capitanate da due grandi campioni Pietrangeli e Panatta si sfideranno insieme a tanti altri volti noti dello sport, della politica, della cultura e dello spettacolo a favore dei rifugiati. In chiusura, un premio speciale sarà consegnato dal Ministro dell'Interno, Marco Minniti,...

Roma, 20 settembre 2017 - Il Presidente del CIR, Roberto Zaccaria ai microfoni di Press Tv sugli accordi tra Italia e Libia e il calo degli arrivi nel Mediterraneo. Intervistato in merito al considerevole calo nel numero di arrivi , il Presidente del CIR dichiara "nessuno poteva realisticamente aspettarsi che gli accordi stretti tra Unione Europea, Italia e Libia...

Roma, 18 settembre 2017- La scuola si sta mobilitando in favore dello ius soli e dello ius culturae. Sono già tante le firme di educatori e docenti raccolte per la petizione lanciata dal maestro Franco Lorenzoni e dallo scrittore Eraldo Affinati. Gli insegnanti che ogni giorno si relazionano con gli oltre 800.000 bambini e ragazzi figli di immigrati, nel testo dell'appello dichiarano:...