“La sofferenza, sia essa risultante di proprie azioni anche criminose, del proprio desiderio di vita diversa e altrove, della propria vulnerabilità soggettiva, merita sempre riconoscimento e rispetto. Merita un linguaggio adeguato, soprattutto da chi ha compiti istituzionali. Ben sapendo che il linguaggio è il costruttore di culture diffuse e l’espandersi di un linguaggio aggressivo e...

È stata inviata al Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite la Joint Submission relativa all'apolidia in Italia realizzata dal Consiglio Italiano per i Rifugiati, dall'Istituto sull'apolidia e l'inclusione (ISI) e dal Network Europeo sull'apolidia (ENS) in occasione della 34esima Sessione della Rivista Periodica Universale (Universal Periodic Review - UPR).  Per scaricare il documento clicca sull'icona.  ...

Il CIR ha realizzato insieme allo European Network on Statelessness il Country Survey Data (2018): un’analisi articolata delle norme e delle prassi adottate in Italia nei confronti degli apolidi. La ricerca, inoltre, mette in luce buone pratiche e i dati sul tema. Una guida completa per capire la vita - purtroppo molto complicata - degli apolidi nel nostro...

Dichiarazione Mario Morcone, direttore del Consiglio Italiano per i Rifugiati, alla stampa. Direttiva Salvini e Nave Jonio: astratto formalismo. Chi governa deve fare scelte che tutelano la vita umana. Roma, 19 marzo 2019. Il Consiglio Italiano per i Rifugiati è estremamente preoccupato dalla Direttiva Salvini che vuole impedire l’ingresso sul territorio italiano delle persone soccorse dalla nave Mare...

In Italia, tra le 3.000 e le 15.000 persone appartenenti alla comunità Rom sono ancora a rischio apolidia e, secondo il nuovo country profile pubblicato oggi sullo Statelessness Index, non è stato fatto abbastanza per proteggere i loro diritti. Inoltre, le organizzazioni della società civile sono preoccupate per tutti coloro che hanno già ottenuto la cittadinanza italiana...

Roma, 27 febbraio 2019 - Il Consiglio Italiano per i Rifugiati sta cercando delle figure da inserire nell'ambito di progetti. 1) Si ricerca la figura di un medico psichiatra esperto in ambito transculturale da inserire nel progetto Kinstugi - finanziato dal Fondo 8 per mille dell’Irpef a diretta gestione statale per l’anno 2016 della Presidenza del...

Roma, 21 febbraio 2019 - La Rete legale migranti in transito di Roma – composta da A buon diritto onlus, Baobab Experience, Consiglio Italiano per i Rifugiati, Radicali Roma - presenterà domani venerdì 22 febbraio 2019, alle ore 13.00, a Piazzale Spadolini, il risultato di un anno di attività di tutela di cittadini stranieri richiedenti asilo,...

Si è conclusa la prima fase del progetto START-me UP sostenuto da Fondazione Vodafone Italia e realizzato dal Consiglio Italiano per i Rifugiati con l’obiettivo di promuovere percorsi di integrazione e inserimento lavorativo per rifugiati e richiedenti asilo attraverso il settore dell’informatica a Roma e Provincia. “Questo progetto punta a sviluppare percorsi di integrazione che permettano...

Roma, 18 febbraio 2019 - Pubblicate le Linee Guida per tutori volontari e strutture di accoglienza sulla tutela del minore straniero non accompagnato realizzate da UNHCR e CIR nell'ambito del progetto “Tutori Volontari per i minori stranieri non accompagnati: percorsi di sensibilizzazione, costruzione di una rete di organizzazioni coinvolte nella protezione dei minori e percorsi di formazione...

Roma, 13 febbraio 2019 – Si terrà giovedì 14 febbraio alle ore 12:00 presso l’UPTER – Università popolare di Roma la consegna degli attestati ai 21 giovani rifugiati e richiedenti asilo che hanno seguito con successo il corso di informatica finalizzato all'acquisizione di una formazione specialistica nell'ambito del progetto START me UP, realizzato dal Consiglio...