Aprile 2020

Sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea: condannate la Polonia, l’Ungheria e la Repubblica Ceca. Si sono rifiutate di confermarsi al meccanismo temporaneo di ricollocazione di richiedenti protezione internazionale venendo meno agli obblighi europei La Corte di Lussemburgo ha accolto i ricorsi per  inadempimento presentati dalla Commissione contro Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, per non aver indicato...